mercoledì 11 marzo 2009

Realtà sognante

Il profumo nell'aria è forte, solo l'ultimo saluto; non chiedo di seguirmi, non voglio compassione e comprensione, voglio stare solo. Questo me lo dovete. Mi accingo all'ultimo viaggio; non si tratta di viaggi spaziali, o semplicemente sogni. Parto per sempre, lontano da tutto e da tutti; se il vento porterà ancora le parole in questo spazio, dovete avere il fegato per leggere. Astenersi accusatori: sono stanco di ricevere accuse, ed ora sono io che accuso voi, branco di ignobili fantasmi. Racconto la realtà con cataste di parole, ma non vengono recepite. A chi chiedo ascolto, ricevo frastuono; a chi chiedo affetto, ricevo ferite da taglio; a chi chiedo amore, ricevo un colpo al cuore. Ora basta. Chi è stanco di leggere, prenda la gomma e vada a cancellare la vita altrui, e chi è stanco di ascoltare i miei lamenti, corra via senza fiatare. Le mie parole fenderanno l'aria e condanneranno a vita. La vita la imparo da me, nello sbaglio più totale, con i miei limiti e i miei deliri; le critiche non sono accette, gli elogi non sono accetti. Dormite nel mondo dei beati, mentre io lavoro full time alla vita; continuate a fottervi a vicenda, mentre io scavalco il sottile confine tra vita e morte.

23 commenti:

fra ha detto...

Poichè nn vuoi nessuna critica o elogio io nn te ne farò, ti darò invece un abbraccio da amico!! Sperando ke il mio eroe tragico preferito si riprenda al più presto!!:)

3my78 ha detto...

Ehy sento un po' di malessere in queste parole. Sei giovane, hai una vita davanti... Basta pochissimo per ribaltare la sorte...:-)

l'incarcerato ha detto...

Sai, assomigli ad un mio vecchio amico che gi da piccolo si attanagliava come te. Non ti elogio, non ti disprezzo. Ma un vero consiglio devo dartelo, e io l'ho capito molto tardi: devi avere il coraggio di osare e fregatene di chi non ti capisce. Perchè non sei l'unico.

Un uomo solo che guarda il muro è un uomo solo, ma se si è in due a guardarlo è il principio dell'evasione.

Jack Folla

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Quoto l'ultima frase dell'Incarcerato che trovo fantastica!

Non arrenderti
Daniele

Andrew ha detto...

molto triste

icynose ha detto...

Tu fai ciò che senti e vuoi, chi ti segue interessato, chi ti legge rapito, chi ti sfoglia distratto, chi ti ignora bellamente... comunque chi ti apprezza lo fa per il motivo per cui lo ha fatto fin'ora, come me: C'è tanto da imparare nel leggerti, io ad esempio ho scoperto che il tuo blog è uno dei pochi, rarissimi dove il dialogo è fondamentalmente umano, non letterario, non tecnologico e neppure scentifico. Prezioso e umano.
E' un piacere ascoltarti ed imparare e, nel tentativo di ricambiare e comprendere, scoprire ogni volta qualcosa di se stessi.
Ciao Ale

Anna ha detto...

Questo libro, quando lo scriverai ? :)
Un bacio

Fabioletterario ha detto...

Nessun giudizio ma un invito... Sii felice...

ANDREA ORCIARI ha detto...

anche io dovrei essere al rally di alba...chissà che non ci si incontri!!! ciao e grazie ancora!!!

Kylie ha detto...

A me fa piacere leggerti.

Sai una volta una blogger scrisse un post tutto per me, che in fondo ero pressochè la sua unica commentatrice. Mi ringraziava per la presenza e scriveva che aver conquistato anche una sola persona era per lei un grande risultato.

Un bacino

Aly ha detto...

L'unica cosa ke mi sento di dirti è ke sn qui, nn abbandono la lettura del tuo blog nè i commenti.. ^^ ..forse dovrei dirti altre cose più positive, ma sarei ipocrita perkè poi io sn la prima a nn metterle in pratica.. se hai bisogno, sn qui, bussa quando vuoi ^^

Darjo ha detto...

io non prenderò nessuna gomma...
capirsi non è sempre facile,
ma bisogna provarci :) Buon WeekEnd.

Anna ha detto...

Ciao ale!!!
Oggi farai la birroterapia con i tuoi amici?

Buon fine settimana :-)

stopdrug ha detto...

passo per un saluto...ciao Ale...

tendarossa ha detto...

Chi è stanco di leggere, prenda la gomma e vada a cancellare la vita altrui, e chi è stanco di ascoltare i miei lamenti, corra via senza fiatare. A volte si fugge da se stessi, si ha paura di ascoltare i propri lamenti...bravo.

jack ha detto...

Bellissima soprattutto l'ultima parte.Grande Ale.Ciao,buon week-end ;-)

Pupottina ha detto...

ciao.... sembra quasi un addio...
tirati su....
c'è ancora tanto da fare....
come vuoi, niente elogi o critiche, ma gli incoraggiamenti sono concessi?
un abbraccio
buon weekend

stellavale ha detto...

In bocca al lupo, davvero

IL MONDO DI SILVESTRO ha detto...

Ho appena conosciuto il tuo blog e voglio continuare a seguirti, non ti arrendere.
Io invece di prendere la gomma e cancellare qualcosa, prenderò un evidenziatore e sottolineerò il tuo blog.
Ciao

Kei-chan ha detto...

Corri più lontano che vuoi, ma lascia abbastanza benzina per poter tornare indietro. Il rosso della macchina, la spia del carburante, a volte è un consiglio, non un avvertimento.
E visto che hai letto il mio post, sai di cosa parlo ^^

Fly ha detto...

Sei convincente... non c'è che dire Ale... la tua scrittura ha un'efficacia dirompente....
Non cancellerò la tua vita... la lascerò in sospeso nel sottile confine tra la vita e la morte...
come un granello di sabbia... tra le 2 sfere della clessidra non sa se appartiene al passato o al presente...
Sorrisi...
Fly

Buba ha detto...

quanto pessimismo trasuda questo brano, in netto stridore con la primavera alle porte....

Ale ha detto...

grazie a tutti per le vostre parole...davvero...
ogni tanto uno sfogo ci vuole, per ricominciare..
grazie per il vostro affetto..