domenica 22 novembre 2009

Vorrei

La serata volge al termine lasciando dentro di me una strana sensazione, piacevole; so già che più tardi mi sveglierò bene. Fuori la nebbia persevera, unendo a sé la malinconia di quelli persi nelle città vuote, ma dentro di me il cuore ormai è una roccia, fragile ma difficile da scalfire. E ripenso ancora a lei, trovando quello che cerco in un'ispirazione che è finalmente tornata. La luce del cellulare è forte, do via libera al mio sfogo, Rubrica>Marta =)>Opzioni>Invia. Dormo con un sorriso.


Vorrei

Vorrei poter essere lì con te
sotto le coperte abbracciato al tuo corpo
accarezzando il tuo seno e le cosce


Mentre respiro il tuo profumo
lunghi brividi mi percorrono la schiena
Anche nell'oscurità riesco a scorgerti e a fare miei i tuoi occhi azzurri


Vorrei intervenire nei tuoi sogni
Mi avvicino
Scosto i tuoi capelli e sussurro la tua bellezza


Mi avvicino ancora alle tue labbra e le bacio con passione
Ti sporgi ancor più verso di me
poi sprofondi nel cuscino


Io m'incammino verso un altro sogno
questo è appena finito

6 commenti:

@enio ha detto...

ma sei proprio incontentabile, ti avvii verso un altro sogno... aspetta, magari da questo riesci ad ottenere un pò di calore... devi sapere che non tutte le donne hanno i piedi congelati...

Kylie ha detto...

Che meraviglia.
Sono le parole che ogni donna vorrebbe sentirsi sussurrare.
Ti auguro sempre tanta dolcezza.

Un abbraccio e buona settimana!

Maraptica ha detto...

Non ti smentisci mai... continua così! :*

Darjo ha detto...

... sempre grande poeta, un saluto!

Aly ha detto...

wow...fantastica...*-* sn senza parole...

Fabrègas ha detto...

Ciao Ale, passavo per un saluto...continua così, credo che la chiave di lettura dell'amore sia proprio la passione... un saluto Fabrègas