venerdì 30 luglio 2010

Richiuso per ferie!

Ci sono ancora, più abbronzato (neanche tanto) e più vivo che mai, e anche con una carie in meno! E fra qualche ora si parte per un viaggio di 72 ore in Liguria. Sono già regolato sull'impostazione "on the road", quindi non dovrebbero esserci problemi particolari: macchina pronta, zaini pronti, mente quasi pronta (e c'è un perché) e i due amici pronti. E ora che ci penso è una vita che non scrivo qualcosa di decente, anche se ho quelle tre cosucce in cantiere, ma la vena del poeta è partita per Honolulu da un bel po' di tempo, e chissà quando ritorna.

Posso parlare dei miei dieci giorni in Toscana, ma la verità è che non ho proprio voglia. Giorni fantastici, in cui ho rimediato tante belle sensazioni, condivise solamente con Marta, che oltretutto mi ha fatto anche provare una vita da campeggio davvero soddisfacente, lo ammetto, a parte il caldo in tenda. Unici due nei, auto guastata (con conseguente ricovero in officina) quando eravamo quasi arrivati e l'autovelox preso sulla Grosseto-Siena. L'auto l'abbiamo riavuta nel giro di un giorno fortunatamente (il catalizzatore otturava la marmitta), mentre la multa devo ancora averla. Cosa che capitano certo, ma che ti fan girare comunque le palle. Comunque se sono preso bene qualche foto la metto. La Toscana comunque è davvero una regione fantastica, in tutti i sensi. Oltre a una sana vita di mare condita con patatine al formaggio e pasta alla carbonara, siamo riusciti a visitare Pisa (nella pausa di due ore del viaggio di andata), Siena, Capalbio, Monte Argentario, Pitigliano, Sorano, Sovana, oltre a Castiglione della Pescaia, che è il posto dove avevamo la tenda. Anche l'ultimo giorno è stato traumatico (più che altro per me), ma è passato anche quello.

Marta ora è esattamente a 1.610 km da me (percorso auto, grazie Google Maps :D). Partita mercoledì, e la nostalgia si è fatta sentire sin da subito, ma è sempre così. Il primo giorno è sempre il peggiore, poi piano piano migliora tutto. Lei si fa la vacanza di una settimana con le amiche, e io faccio la mia di tre giorni con gli amici. Praticamente sono stato obbligato, non avevo proprio voglia di fare il terzo incomodo nelle altre coppie. E anche il perché di prima è stato risolto.

Gente, non arrendetevi mai, lottate sempre per ogni cosa, iniziate ad amare prima voi stessi, e poi gli altri e vedrete che le cose inizieranno a girare, se è successo a me, può succedere anche a voi. A presto.

Image Hosting by imagefra.me  Image Hosting by imagefra.me  Image Hosting by imagefra.me

(Per vedere le foto ingrandite cliccarci sopra)

5 commenti:

Kylie ha detto...

Hai ragione, nelle cose bisogna crederci e soprattutto credere in sè.

Buona vacanza!

Un bacio

Maraptica ha detto...

Mi è capitato di essere "in me", "tranquilla in me" intendo...e, magicamente, le cose tutt'intorno, cominciano a girare benone. E' solo che non riesco ad andare sempre daccordo con me stessa! Un saluto e ancora, buon divertimento! ;)

miriamurlaefarumore ha detto...

Carissimo amico mio,
è così bello sentirti felice.
Io ho finito ieri il mio mese intensivo di stage teatrali: raramente nella mia vita sono stata felice come lo sono ora, anche se la malinconia è già in modalità ON...
Buon viaggio ai miei due fratelloni!
Quando tornate, fatemi un fischio.
Much Love!

Yosef35 ha detto...

Beato te che vai in ferie molti non potranno nemmeno andarci grazie all'euro che dal duemila ci a cambiato la vita in peggio prima si poteva andare in ferie adesso no per i prezzi troppo alti beato chi può ancora andarci?
(http://www.eurorisparmio.com)

nonno - enio ha detto...

vedo che incominci ad apprezzare la vita all'aria aperta. Io sono i pensione e devo solo scegliere dove andare.... dopo essermi procurati (risparmiati) i soldi per farlo!!!!!