giovedì 24 febbraio 2011

Dentro o fuori - FUORI

La giornata di oggi sarà un classico "dentro o fuori". Sono quei momenti in cui si decide tutto, ma non vogliono dire un cazzo. Che poi non chiedo tanto eh, di conseguenza invoco il protettore dei perseguitati, affinché mi possa proteggere in questa giornata maledetta. Diciamo che sarà una giornata a eliminazione diretta, se persiste la parità dopo i tempi regolamentare, ci sarà la crudele regola del golden gol, e se proprio il risultato non dovesse sbloccarsi, si va ai calci di rigore. Sicuramente con la sfiga che ho dagli undici metri, il finale di partita si giocherà proprio lì. Vedremo se sarò il Baggio della finale Mondiale '94, oppure lo Jugovic della finale di Coppa dei Campioni '96. Ma sì, perché pensarci ancora su, che vada come deve andare. In fondo, la cosa importante è fare gol sotto la curva dei propri tifosi, tutto il resto non conta.

Ingresso libero, birra e salsiccia per tutti.


Edit delle 20.25: Niente partita, niente Baggio o Jugovic. Forfait. Non sono neanche sceso in campo. In curva c'era solo una persona a sostenermi, ma non è stato quello a scatenare il nubifragio. Partita sospesa per impraticabilità del campo. Ero troppo tranquillo, ero troppo sicuro di me per aspettarmi una partita combattuta fino all'ultimo sangue, e infatti ho sbagliato tutto. Il trend non cambia: proseguo il mio anno continuando a cadere da quella montagna troppo alta; continuo a perdere gli appigli, e ogni volta mi ritrovo sempre più in basso, per la gioia del mio essere. Chiudo con una citazione di Maximilian Cohen (Sean Gullette) tratta dal film Π – Il teorema del delirio:

10 e 15, nota personale: la definizione giusta di questo momento è che sono sull'orlo di un precipizio, ed è lì che succede tutto.

4 commenti:

My ha detto...

che suspence!
allora chi ha vinto?

Maraptica ha detto...

Per me solo birra. Come stiamo messi Ale?

Kylie ha detto...

Un bacione e buon fine settimana!

@enio ha detto...

oggi purtroppo deve esserci sempre un vincitore altrimenti non ci si diverte... ti auguro di esserlo.