domenica 19 ottobre 2008

Come un film

Vorrei viverti come un film. Fermandoti sulla soglia in penombra per osservare la tua sagoma volteggiare verso di me; passo dopo passo la chiarezza delle tue gambe mi dona luminosità. Ti rallenterai per scorgere ogni angolo buio del tuo corpo e per poterlo sfiorare con le mie dita; silenzioso ed innocente mi tufferei nella tua ninfa, mentre con un lieve e armonioso movimento ti scrolli i capelli. Passi dolci e lenti come se stessi danzando in mezzo a un campo di girasoli. Fra tanta delicatezza ti muovi con destrezza e schivi ogni mio sussurro, con occhi serrati e sorridenti; allora prenderei una rosa, la renderei priva di spine sul mio petto, e dall'alto del mio cuore la lascerei scivolare sulla tua nuda schiena, scorgendo brividi di piacere. Se ne avessi il potere, fermerei ogni tua movenza per osservarti, per lunghe ore, attraverso la voce del silenzio. Ma te proseguiresti verso il tuo destino inevitabile, allungando la mano per impugnare la porta del tuo futuro, e la attraverseresti con uno scoppio rimbombante. Lasciandomi nuovamente solo, nell'oscurità della vita.


12 commenti:

Pietro ha detto...

sei ispirato...

*ChocolateLila* ha detto...

"Se ne avessi il potere, fermerei ogni tua movenza per osservarti, per lunghe ore, attraverso la voce del silenzio"
"Momenti in cui il mio cuore prende un'unica direzione ostinata e contraria"

In due frasi hai saputo descrivere gli ultimi 4 mesi della mia vita. Hai descritto me.
Sempre più felice di averti trovato! :-)

VioletLostInTime ha detto...

Sto ringraziando quell ipotetico Dio..




Perchè mi ha permesso di conoscerti. Grazie.

Calogero Parlapiano ha detto...

ogni film ha un inizio ed una fine, ciò che conta è la scenaggiatura... fà che sia unica!!! ciao

stopdrug ha detto...

e bravo Ale il poeta...

freenfo ha detto...

Veramente molto bello, complimenti carissimo...

Andrew ha detto...

bellissimo ale :)

Aly ha detto...

"te proseguiresti verso il tuo destino inevitabile allungando la mano per impugnare la porta del tuo futuro...Lasciandomi nuovamente solo, nell'oscurità della vita"
Belle tt le parole,ma queste in particolare m'hanno colpita x' mi ci sn ritrovata..e,ti sembrerà strano,mi ci sn ritrovata x' descrivono bene una mia attuale amicizia..
Perkè Ale nn impugni anke tu la porta del tuo futuro,nn lasciando la sola prerogativa a lei?
^^

Anna ha detto...

Veramente, quest’autunno sei molto ispirato.

Miriam ha detto...

...Anche se vorremmo che la nostra vita fosse un film, non è così. Viviamola DAVVERO, sentiamola DAVVERO, anche se troppo spesso fa soffrire, anche se a volte ne rimarremo delusi.
Perchè è troppo corta e anche se a volte sognare può apparire una soluzione, in realtà di ogni frammento di sogno dobbiamo sapere cogliere l'essenziale, per superarlo, per andare oltre.

gattina ha detto...

wow!! quanta ispirazione!!XD
cmq bello qll ke hai scritto...u.u
davveroo!!

Ale ha detto...

grazie a tutti per i complimenti..fanno veramente piacere..

@ aly: il problema è che non ho ancora trovato quella porta..