mercoledì 15 luglio 2009

Ascoltandoti

Ascoltandoti

Una visione sfocata mi fornisce la miseria del momento

I sorrisi si trasformano in ghigne malefiche

Un’armonia è scossa da un fiume in piena

e i pazzi sono tanti, e urlano, urlano e camminano


Spade fendenti colpiscono gravemente

su un corpo privo di speranza e serenità

Sono pagliacci che giocano a rincorrersi, l’ultimo sarà la morte

Ignari, sulle loro teste è eretta un’immensa bandiera bianca


E sventola, gagliarda del suo colore puro fa ombra ad un’atroce verità

Nascosta continuamente da sottili veli pietosi

Mani nude ancorate alla ricerca della grazia

stringenti un cappio d’angoscia


Ma c’è una montagna su di me, e cielo azzurro sul mio capo

Il rivolo amoroso scorre felice, innaffiando d’acqua gelida la gola riarsa

Un tuffo nei laghi blu, posando la malinconia su un fiore

Momento buio e profondo, colgo il gelsomino dalle tue labbra


È un sogno non dettato dal sonno

Il pianto di stelle è ai bordi del precipizio

finché la tua voce lo ferma, sciogliendolo in un abbraccio

Inarrivabile è la cima, il collegamento con il campo dei non viventi


Una farfalla variopinta si distende sulle mie ginocchia

Profuma d’amore, il suo batter d’ali è la melodia divina che domina il cielo

Spicca il volo mutando in una goccia di ghiaccio

rivelando la tua presenza con la trasparenza


Cado giù sereno, solleticato da verdi fili d’erba

Ascoltando te, ascoltando un angelo

6 commenti:

Andrew ha detto...

bella ale

Kylie ha detto...

Davvero molto bella.
Sono sempre felice di rileggerti.
Un bacino

calendula ha detto...

ciao fanciullo, grazie per essere passato da me... hai dei bellissimi pensieri nel tuo cuore e gli esprimi veramente bene...
a presto

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Abraccia quell'angelo stretto per non lasciarlo più visti i versi bellissimi che lasci qui in questo spazio.

Anna ha detto...

Ciao Ale:
Sono felice per te, era già ora!!

jack ha detto...

bravissimo,sempre Grande Ale ;)
Ciao,notte,a presto.