sabato 7 febbraio 2009

Desideri Vani

Desideri Vani

La solitudine è veloce in questo senso

Va e viene con un passaggio leggiadro

Lasciando dietro sé un’insostenibile scia di pioggia

La vita va avanti, ma il tempo non cambia

 

Nascosta fra la folla, c’è la tristezza vogliosa di un abbraccio

Anche il mostro è quieto, aspetta il profumo di un’amicizia

Anche lui ha paura, e il rossore invade il suo volto

Coltiva ancora una volta la piantagione di muti

 

E gli manca il calore di un momento, freschi sussurri evaporati

Il battito del cuore negli orecchi

La pelle soffice ad asciugare le sue lacrime

La mancanza riempie il vuoto, promettendo un viaggio senza ritorno

17 commenti:

stopdrug ha detto...

molto toccante, Ale, complimenti...

Vane ha detto...

a volte mi sono chiesta come si riempia qualcosa che è vuoto.. ma che deve restare coì vuoto..

bellissimi i tuoi versi^^.. buona serata

Lorenzo ha detto...

a volte il mostro è solo un bambino che ha bisogno di carezze...

Kylie ha detto...

La dolcezza e le attenzioni riempiono qualunque vuoto. Un bacino

Gollum ha detto...

Ti ho aggiunto alla lista altri blog

l'incarcerato ha detto...

Questa poesia è molto toccante, ma rappresenta lo stato d'animo di molte persone. Sta a te ritrovarle, ritrovarvi...

Un abbraccio!

Calogero Parlapiano ha detto...

grande Ale!
ottimo...
buona domenica pure a te! :)

www.vincenzolicata.it

ciao!

Anna ha detto...

Aspetto guardare un giorno una tua poesia che dica:

Sono felice
Il mondo mi sorride
Il sole luce per me
E la luna è bella da morire......

Buona settimana!!!!!

Maraptica ha detto...

Ho come l'impressione che sia un momento un pò "nero". Mi sbaglio Ale? Quando si volta pagina verso siti felici?

Fabioletterario ha detto...

Per me un desiderio non è mai vano veramente...

alexilgrande ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
alexilgrande ha detto...

Bravo Ale. Questa composizione mi fa venire in mente l'album dei Velvet 10motivi, che ti consiglio di ascoltare se non lo hai già fatto. Tratta anche e soprattutto questi temi

Matthew ha detto...

La mancanza riempie il vuoto è una sensazione, che dà le vertigini...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

"La mancanza riempie il vuoto, promettendo un viaggio senza ritorno"

Stupendo.

Sabatino Di Giuliano ha detto...

grande ale, dai il senso del vuoto da colmare...
si puo' e si deve colmarlo!
ti abbraccio dal treno per roma...
stay tuned amico mio

Andrew ha detto...

molto bella ale, bravo

Ale ha detto...

ancora una volta grazie per le vostre belle parole