mercoledì 18 febbraio 2009

In Cima

In Cima

In cima al Viso si frastagliano le rocce

Fustigano giovani rapaci dell’avventura e del pericolo

E al di sotto della linea infinita c’è un nuovo mondo

Grosse pozze d’acqua celeste raccolgono le lacrime del Re di Pietra

 

In cima al mondo l’aria è rarefatta

Il profumo di primavera inebria l’atmosfera

I caprioli prendono il sole dormendo sulle amache

Cullati da petali di rugiada, irrigiditi dal gelo notturno

 

In cima, accanto alla montagna e al mondo, c’è una croce ferrata

Subito accanto, una madre e il suo bambino giocano fra la neve

Mentre la sinfonia della Natura riempie di vita le oscure valli incantate

Fra le grida delle aquile, che scandiscono il tempo come metronomi


Pics 2

22 commenti:

3my78 ha detto...

Bella:-)
E poi stare in cima porta tanti vantaggi, oltre a quelli di potersi gustare un bel panorama... :-)

@enio ha detto...

bella descrizione della vetta che io, purtroppo dopo essere stato operato, non potrò mai più raggiungere!

cristian nistor ha detto...

imi pare rau pt ce fac rromi in Italia.Eu sunt fotoreporter la o agentie importanta din Romania, anul trecut am stat 30 de zile in Italia, sa fac fotoreportaje cu tiganii din Roma, Milano si Napoli. Tigani nu sunt oameni, mai degraba animale, foarte greu de controlat si foarte needucati. Un grup de rromi din Ungaria au omoarat un hambalist Roman. Daca nu ar fi fost celebru cu siguranta ca nu s ar fi auzit nimic despre incident, asa cum se intampla de obicei.Populatia din Ungaria este foarte revoltata impotriva comportamentului etniei rrome. Violatori ar trebui castrati oriiunde in lume. Eu sunt ROMAN si nu vreau sa se arate cu degetul dupa mine si sa se spuna ca sunt tigan. Romani sunt Romani , iar tigani sunt tigani, doua natii diferite.Exista multi Romani in italia care muncesc cinstiti si sunt stalpi de baza ai societati din Peninsula, acesti oameni sunt onesti si respectai in domeniul lor de activitate. Din pacate acesti oameni cinstiti au de suferit, nu cei vinovati.Odata cand mergeam cu trenul spre Roma un grup de 3 rromi acostau femei singure si le brutalizau prin comportamentul lor animalic (trageau de ele sau le speriau, de obicei ei actioneaza doar in grup. Cand am intervenit am fost injurat si amenintat. Acesti indivizi nu au ce cauta intre oameni civilizati. Regret cele intamplate in Italia si Spania datorate infractionalitatii rromilor. Condoleantele mele sincere, sunt alaturi de poporul Italian si imi doresc foarte mult sa se faca dreptate, iar cei vinovati sa fie aspru pedepsiti.

Anonimo ha detto...

davvero molto bella. scrivi benissimo! sara diario di un impiegato XD

Vane ha detto...

che bello è leggerti.. mi sento come nella cima di una bella montagna del Perù^^

bacioniii

Aly ha detto...

E' una poesia ke trovo molto rilassante... eh sì, la cima, là in alto, e diversa da qua giù, sulla terra solida e concreta

Sabatino Di Giuliano ha detto...

tu sai portarci in cima a vedure tutto da lassu, a volare con le acquile
grande ale!

Giovanni Greco ha detto...

Bel panorama.

Darjo ha detto...

stupenda...

Donatella ha detto...

Poesia impressionista, Ale...molto incisiva, sembra di vederle "quelle rocce in cima..." bravo. Grazie del passaggio, un abbraccio

Donatella

3my78 ha detto...

Buon fine settimana.

Vista la Juve ieri sera? Grande David... E incrociamo le dita per mercoledì:-D

stellavale ha detto...

Proprio ieri son sata in montagna....

Anna ha detto...

Felice settimana Ale !!!

Fly ha detto...

Davvero molto bella, immagini stupefacenti... una fantasia fervida e profonda... tra le altre
mi è piaciuta: "Grosse pozze d’acqua celeste raccolgono le lacrime del Re di Pietra"
Sorrisi...
Fly

Andrew ha detto...

magnifica ale

Fabioletterario ha detto...

Era il titolo di un mio racconto scritto circa 15 anni fa...

l'incarcerato ha detto...

Bellissima poesia accompagnata da una bellissima immagine! Bravo!

Matteo L. ha detto...

Ciao ti ho scoperto grazie ai link e mi piace il tuo blog. Ti andrebbe di fare scambio link? Se accetti ti aspetto da me per farmi sapere. Grazie.

Il Blog | Attualità | Psicologia ha detto...

Dobbiamo conquistarcela ogni giorno!

Ciao
Francesco

Buba ha detto...

è sempre bello leggerti, splendida l'immagine dei caprioli che prendono il sole dormendo sulle amache.... ottima la scelta della foto

Yubal ha detto...

Beh che dire in aggiunta di quanto già detto?

Complimenti

mi piacerebbe mettere in musica queste parole...


ciao a presto
Yubal

Ale ha detto...

grazie ancora a tutti