lunedì 19 gennaio 2009

Delitto Oscuro

Delitto Oscuro

L’ingresso nel mattatoio è lento e silenzioso

Vicolo buio e stretto, ratti invogliati all’amore ai bordi del pozzo

Respiro il fetore del mondo, lontano da occhi indiscreti

Dove s’incontrano tenebre e luce ecco la sagoma sconosciuta

 

Nella mano destra impugno il coltello affilato, incastonato di diamanti

Passo quieto e pesante verso di lui, carico di accuse infrante

Si avvicina sempre più, sento il fragore crescere e illuminarmi gli occhi

Presenta uno sguardo folgorante, dalla vita in basso è senza ombra

 

La lama è issata, con mano ferma e decisa

segno la linea perfetta sulla gola vissuta

Risa di dolore rantolano nell’oscurità e rimbombano vane

Il pazzo ulula ancora mentre precipita nel buco nero

 

Il sangue superstite è assorbito dai pori della mia pelle

Ingoio l’ultimo sorso infuocato, varcando l’ultima soglia

20 commenti:

3my78 ha detto...

beh complimentissimi, sei un poeta con tanto di licenza!

Pupottina ha detto...

wow! sembra una puntata della serie Dexter! O_O

buon inizio settimana

Vane ha detto...

stupita da queste belle parole^^.. bravo..

buona serata^^

Sabatino Di Giuliano ha detto...

versi "reali", sei nella scena...
bravo!

Maraptica ha detto...

Ale mi tocchi "questi" argomenti personali e rimango senza parole... La posso stampare ed appendere in camera? Dimmi di si...

stellavale ha detto...

I brividi...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Strepitosa. I primi versi poi sono eccezionali. Bravo veramente!

Il Blog | Attualità | Psicologia ha detto...

linkato!
Grazie

www.francescogreco.splinder.com

ATLANTIDE ha detto...

ciao ti va uno scambio link?
rix nel mio sito

LAURA ha detto...

Un brivido mi ha attraversato la schiena leggendo questa poesia....

Darjo ha detto...

inspiegabile la sensazione che ho provato... sei davvero un poeta!

vitaedamore ha detto...

Parole che entrano nell'anima. Non v'è dubbio alcuno.

Calogero Parlapiano ha detto...

passo per un saluto. bel post..ma questa non è una novità eheh
ciaooooooo!

Aly ha detto...

Sei anke tu nella lista dei "Poeti Maledetti"? ^^ Profonda e oscura, nn c'è ke dire.. per curiosità, ti piace Baudelaire?

(quando hai tempo se passi dal mio blog c'è un premio x te..)

Kylie ha detto...

Sono parole molto dure, ricordo quando adolescente scrivevo versi simili nei miei momenti di tristezza.
Spero che tu non stia vivendo momenti bui.
Un bacino

tendarossa ha detto...

Delitto veramente oscuro...oserei dire noir!
Sarebbe bello il noir in poesia, chissà se ci ha mai pensato nessuno!

@enio ha detto...

pensa che sorpresa leggere di questo "ammazzamento" dopo averne descritto uno anch'io, una decina di minuti fa, un ammazzamento, a cui ho assistito avvenuto nel 1957...

Ale ha detto...

grazie a tutti
@sarah: addirittura appenderle?? :D boh..fai pure :D
@aly: non lo so, io non sono molto colto da quel punto di vista! :) magari un giorno mi faccio prestare qualcosa

Maraptica ha detto...

Tu non mi davi il consenso ed io... l'ho già stampata ed appesa... :)

Fabioletterario ha detto...

Accidenti!
Tanto di cappello!
Davvero!